Funzione pubblica: nuova Direttiva emergenza Covid-19

 

Emanata il 12 marzo la Direttiva 2/2020 della Funzione pubblica in relazione all’emergenza Covid-19 (che sostituisce la precedente Circolare 1/2020), con la quale vengono fornite regole organizzative e di condotta in merito alle modalità di lavoro delle Amministrazioni Pubbliche nel corso dell’emergenza Covid-19.

 

Dopo l’emanazione della Direttiva 1/2020 dello scorso 4 marzo – considerate le evidenti ricadute della normativa sopravvenuta sulle attività delle PA – si è ritenuto necessario procedere all’emanazione di nuove disposizioni al fine di garantire uniformità e coerenza di comportamenti per la salvaguardia della salute e sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

E’ sta quindi emanata la Direttiva 2/2020 (registrata presso la Corte dei conti il 12/03/2020 – n. 446) per fornire indirizzi operativi aggiornati alle PA,

La tutela della salute di cittadini e dipendenti costituisce infatti l’esigenza primaria che deve però essere contemperata con la necessità di erogare i servizi indifferibili. A tal fine vengono indicate nel documento le linee di comportamento che gli enti devono seguire.

Ecco le principali:

  • le attività dovranno essere assicurate tramite una rotazione dei dipendenti per garantire il giusto distanziamento;
  • il lavoro agile dovrà diventare la modalità ordinaria ed essere esteso anche ad attività escluse in precedenza. Inoltre, non sono più previste soglie minime o massime;
  • le riunioni in via telematica devono diventare la norma;
  • deve essere garantito il massimo accesso ai servizi per via informatica;
  • le presenze di persona del pubblico vanno scaglionate e organizzate per evitare assembramenti.

Consulta la Direttiva 2/2020 sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione.

Leggi i nostri precedenti articoli in tema di lavoro agile (smart working):

Smart working e sicurezza informatica: consigli operativi

Emergenza Covid-2019 e lavoro agile: cosa ha previsto il Governo

Focus on, HERALD come URP virtuale

Coronavirus e innovazione tecnologica, cosa possiamo imparare

 

SI.net è disponibile per supportare aziende ed enti pubblici nell’attivazione di modalità di smart working sia dal punto di vista tecnologico che per quanto riguarda le necessità legate alla sicurezza e alla tutela della privacy.


Per informazioni sui servizi di information technology offerti da SI.net per accompagnare aziende private ed enti pubblici nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione nell’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter, Facebook, YouTube e LinkedIn

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Eventi e Scadenze

Scadenza presentazione all'Agenzia delle Entrate dei contratti d'appalto 30 Aprile 2020
SCADENZA PA: Trasparenza - attestazione OIV 30 Giugno 2020
SCADENZE PA: Trasparenza - pubblicazione attestazione OIV 31 Luglio 2020
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - termine preparazione piano di fascicolazione per l'anno successivo 30 Novembre 2020
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - redazione elenco dei fascicoli da trasferire nell'archivio di deposito 10 Gennaio 2021
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - riversamento registrazioni Protocollo Informatico 28 Febbraio 2021
SCADENZA PA: Obiettivi di accessibilità 31 Marzo 2021

Tweet recenti