La CEC PAC ai titoli di coda

l’Agenzia per l’Italia Digitale ha comunicato pubblicamente la chiusura nel 2015 del progetto legato alla CEC PAC, indicando la roadmap con cui verrà dismessa.

La CEC PAC (Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadini) è ormai ai titoli di coda. Lo ha comunicato AgID, spiegando i motivi di questa decisione con una semplice ma incisiva infografica, che illustra gli elementi più rilevanti del progetto:

1,2 milioni di effettive attivazioni della CEC PAC (contro un obiettivo stimato al 2010 di almeno 2 milioni di caselle);

– l’82% delle caselle non ha mai fatto un invio;

– il suo equivoco accostamento alla PEC, pur con gli evidenti limiti strutturali rispetto a questa (la CEC PAC infatti non consentiva le comunicazioni tra privati ma solo verso le PA);

– i costi di gestione di 19 milioni di euro annui, che verranno quindi reinvestiti in altri progetti più efficaci.

Viene così archiviato un progetto che non ha dato i frutti sperati, forse anche per la forzata conivenza con un prodotto di mercato (la PEC) già diffuso a costi ragionevoli, con funzionalità più complete della CEC PAC.

La sospensione del servizio Postacertificat@ (CEC-PAC) osserverà la seguente tempistica:
dal 18 dicembre 2014 non saranno più rilasciate nuove caselle CEC-PAC a cittadini e pubbliche amministrazioni, anche per quelle caselle la cui richiesta di attivazione online è stata presentata in data antecedente, ma che non sono state ancora attivate presso gli uffici postali;.
dal 18 Marzo 2015 al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l’accesso solo per la consultazione e il salvataggio dei messaggi ricevuti;
dal 18 luglio 2015 le caselle non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi, e l’accesso sarà consentito, fino al 17 settembre 2015, solo per la consultazione e il salvataggio dei messaggi ricevuti; dal 18 settembre 2015 sarà definitivamente inibito l’accesso alla propria caselle CEC-PAC;
dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018, sarà garantita agli utenti del servizio CEC-PAC la possibilità di richiedere l’accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.

Dal 18 Marzo 2015 tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC, gratuita per un anno, tramite l’indirizzo richiestapec@agid.gov.it.

Fonte: Agenzia per l’Italia Digitale

_______________________________________________________

Per informazioni sui servizi offerti da SI.net per accompagnarti nelle continue sfide legate all’innovazione tecnologica, scrivi a comunicazione@sinetinformatica.it o telefona allo 0331.576848.

Per ricevere aggiornamenti sulle tematiche relative all’innovazione e all’ICT iscriviti alla nostra newsletter.

Segui SI.net anche su Twitter e su Facebook

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Eventi e Scadenze

SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - riversamento registrazioni Protocollo Informatico 28 Febbraio 2019
SCADENZA PA: Obiettivi di accessibilità 31 Marzo 2019
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - termine preparazione piano di fascicolazione per l'anno successivo 30 Novembre 2019
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - redazione elenco dei fascicoli da trasferire nell'archivio di deposito 10 Gennaio 2020
SCADENZA PA: UFF. PROTOCOLLO - riversamento registrazioni Protocollo Informatico 28 Febbraio 2020
SCADENZA PA: Obiettivi di accessibilità 31 Marzo 2020
Scadenza presentazione all'Agenzia delle Entrate dei contratti d'appalto 30 Aprile 2020

Tweet recenti